Brianza, trasfusione con il sangue sbagliato: donna muore in ospedale

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Uno scambio errato di sacche, causato probabilmente da un’omonimia, ed una trasfusione con del sangue sbagliato. E’ morta così un’anziana di 84 anni all’ospedale di Vimercate, in Brianza. Sul decesso della donna sono in corso le indagini che dovranno stabilire cosa sia realmente accaduto.

Il caso risale a venerdì scorso. La paziente era stata operata per la frattura del femore e si trovava ricoverata nel reparto di Ortopedia. L’ipotesi più probabile sulla quale si stanno concentrando gli ispettori è che possa essersi trattato di un errore umano dovuto ad un caso di omonimia: stesso cognome. Il sangue trasfuso alla signora era destinato ad un altro paziente.

La donna è morta in terapia intensiva dopo che i suoi anticorpi hanno aggredito i globuli rossi non riconosciuti dal suo organismo per la differenza del gruppo sanguigno. Proprio la presenza di sangue di un gruppo differente ha prodotto la reazione degli anticorpi. La donna si è aggravata ed è morta nel reparto di terapia intensiva dov’era stata trasportata. Sul caso sono scattati anche gli accertamenti della Regione Lombardia.