Delitto Mario Cerciello Rega: spunta un nuovo video

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Spunta un nuovo video tra gli atti dell’inchiesta sull’omicidio del vicebrigadiere, Mario Cerciello Rega, raggiunto da 11 coltellate in Via Pietro Cossa, nel centro di Roma, lo scorso 26 luglio. Le immagini, riprese da una telecamera a circuito chiuso, mostrano Elder Finnegan Lee, l’americano accusato di aver accoltellato il carabiniere, e l’amico mentre “perlustrano” una zona adiacente a via Federico Cesi, prima dello “scontro” con il militare ed il suo collega.

Nel filmato i due giovani si muovono nervosamente avanti e indietro, si nascondono tra le auto. Un video che copre i 24 minuti dall’uscita dall’hotel dei due 19enni americani fino a poco prima dell’incontro con Sergio Brugiatelli per la restituzione dello zaino sottratto, a cui si sono presentati il vicebrigadiere dei carabinieri, Mario Cerciello Rega, poi ucciso a coltellate, e il suo collega, Andrea Varriale è agli atti dell’inchiesta sull’omicidio.

Le immagini, depositate in vista del Riesame di Natale Hjort in programma per il prossimo 16 settembre, mostrano i due ragazzi camminare concitatamente, compiere una sorta di perlustrazione, passando avanti e indietro davanti a un bar, poi tra le auto in sosta in attesa dell’incontro. Intanto i difensori di Elder Lee, reo confesso dell’omicidio, hanno rinunciato al ricorso al Tribunale della Libertà.