Omicidio Desirée, arrestato a Foggia il quarto uomo

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

È stato rintracciato e arrestato a Foggia il quarto presunto responsabile dell’omicidio e dello stupro di gruppo di Desirée Mariottini, la 16enne trovata morta la scorsa settimana in uno stabile abbandonato di via dei Lucani a San Lorenzo, a Roma, stordita da un mix letale di droga, per ore in balia del branco, che avrebbe abusato di lei. Si tratterebbe di un cittadino del Gambia, Youssef, e come gli altri tre sarebbe imputato per gli stessi reati, omicidio volontario e violenza sessuale di gruppo. La polizia è ora sulle tracce di eventuali altri complici e responsabili. L’uomo è stato trovato nei pressi del campo di “Borgo Mezzanone” alla periferia della città pugliese.

No alle ruspe, ma più amore e coesione sociale è ciò che intanto invoca il presidente della Camera Roberto Fico. “La coesione sociale – afferma –  è il mezzo fondamentale per costruire il resto della comunità solidale. Anche nei momenti difficili non ci vogliono ruspe ma più amore e partecipazione. Bisogna essere costantemente nei quartieri difficili senza lasciare mai nessuno solo”.

Botta e risposta al veleno tra il sindaco capitolino Virginia Raggi e Forza Nuova, che sabato manifesterà a San Lorenzo. “Non servono ronde, ma cose come il controllo di vicinato che stiamo già sperimentando. Un’attività corale che vede come perno i cittadini che forniscono indicazioni a supporto delle forze dell’ordine” afferma la Raggi che in merito poi all’annunciata manifestazione di Forza Nuova aggiunge: “Mi oppongo a qualunque tipo di visione che proponga l’uso della forza privata indiscriminata per risolvere questioni ordine pubblico e sociale”. Pronta la replica del leader di Forza Nuova, Roberto Fiore: “Quello che dice la sindaca Raggi è irrilevante e a breve lo sarà ancor di più”.

E mentre la madre di Desirée chiede giustizia, il ministro dell’Interno Salvini invoca la castrazione chimica e quello della Giustizia Bonafede pensa a un decreto per combattere la violenza sulle donne.