Reggio Emilia. Gruppo di bulle pestano e rapinano ragazza. 3 denunciate

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
A Reggio Emilia tre ragazze sono state denunciate con l’accusa di concorso in rapina per aver gettato a terra, preso a calci, tirato per i capelli e rapinato del cellulare e del portafoglio una studentessa reggiana di 20 anni. Il branco era composto da una coetanea 20enne spalleggiata da due minorenni di 15 e 14 anni. L’episodio è avvenuto lo scorso 11 maggio verso le 13.30, mentre la vittima stava camminando in un parcheggio in prossimità del centro storico di Reggio Emilia.

La dinamica dei fatti. La ragazza è stata avvicinata da una sua conoscente e da due minorenni che camminavano alle sue spalle. Secondo la ricostruzione dei Carabinieri, a scatenare l’iniziale discussione e poi l’aggressione, sarebbero state alcune questioni sentimentali legate al passato.

La conoscente, poco più che 20enne come la vittima, l’ha spinta a terra, l’ha afferrata per i capelli, l’ha presa a calci e le ha svuotato una bottiglietta d’acqua addosso. Un passante ha provato a calmare le ragazze, ricevendo in risposta degli insulti.

Mentre veniva attaccata dalla coetanea, le complici minorenni hanno preso dalla borsa della vittima il cellulare ed il portafoglio con 70 euro e i documenti. Conclusa l’aggressione, il gruppetto si è subito diviso. Sono intervenuti i Carabinieri che hanno trovato la studentessa aggredita a terra e sotto choc.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!