Rifiuta l’affitto di casa ad una ragazza di Foggia, si definisce razzista al 100%

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

“Non ti affitto casa perchè sei meridionale“. E’ quanto si è sentita dire una ragazza pugliese dalla proprietaria di un appartamento di Robecchetto con Induno, in provincia di Milano.

La giovane ha pubblicato sui social gli audio ricevuti via Whatsapp dalla locatrice che, di fronte alla possibilità di diffonderli, le risponde: “Mi raccomando, scriva che sono salviniana, sto con Matteo, con il capitano”. E sui social, anche il racconto della vicenda: “Decido di trasferirmi nel paese della mia fidanzata in provincia di Milano. Cerco una casa in affitto, mi metto d’accordo con la proprietaria, una ragazza, di far partire il contratto ad ottobre. Quindici giorni prima dell’inizio del contratto mi manda un messaggio dicendo che slitta di un mese trovando scuse poco credibili. In un secondo momento ricevo un altro messaggio che mi dice che la casa in affitto non può più darmela, perché preferisce venderla”.

Ma dietro il rifiuto della locatrice, c’è la volontà della madre. “Per me i meridionali sono sempre meridionali, anche nel 4000, non solo nel 2000 – si sente negli audio diffusi via social dalla 28enne e arrivati al suo numero via Whatsapp. – I meridionali, i neri i rom son tutti uguali. Guardi io son proprio una razzista al 100%”.

Quando alla donna viene prospettato il fatto di denunciare pubblicamente la vicenda via social, la sua risposta è chiara: sono una “salviniana razzista”.