Roma, molestie in una scuola materna: maestro arrestato

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Un'auto dei carabinieri

Ennesima violenza su minori. Questa volta ai danni di bambine che hanno dai 3 ai 5 anni. I carabinieri di Roma hanno arrestato un maestro di una scuola materna di 25 anni, ritenuto responsabile di aver compiuto atti sessuali con le sue piccole alunne. Le indagini dei militari del Nucleo Investigativo sono scattate in seguito alle denunce presentate da alcuni genitori, preoccupati di quanto raccontavano le bimbe al rientro da scuola. All’esito delle attività investigative svolte, è emerso che il docente, durante lo svolgimento delle lezioni all’interno della classe, induceva le minori a subire ripetuti atti di molestie sessuali, approfittando dell’ingenuità e della tenera età delle vittime. I Carabinieri di via in Selci hanno portato l’arrestato presso la Casa Circondariale di Roma Regina Coeli, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Le immagini delle telecamere messe nelle aule a seguito delle denunce dei genitori avrebbero immortalato il venticinquenne in atteggiamenti inequivocabili.

Ha invece 16 anni la vittima di un insegnante di 40 anni della provincia di Avellino fermato dai carabinieri del Comando provinciale per molestie e stalking nei confronti della studentessa. Da ottobre l’uomo avrebbe iniziato a seguire nel bus la ragazza, che frequenta lo stesso istituto superiore in cui insegna il docente, e avrebbe in alcune occasioni cercato di palpeggiarla.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!