Salerno, investe donna e la uccide. Alla guida lʼattore Domenico Diele: arrestato

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
L’attore 32enne Domenico Diele, alla guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, ha investito e ucciso, intorno alle 2 di venerdì mattina, una 48enne nei pressi dell’uscita autostradale di Montecorvino Pugliano, nel Salernitano.
Diele, a cui era stata già sospesa la patente nel dicembre 2016 per un precedente problema di utilizzo di stupefacenti, è stato arrestato con l’accusa di omicidio stradale aggravato. L’udienza di convalida della misura è prevista per lunedì.
Secondo le prime ricostruzioni l’attore stava tornando da una festa che si era tenuta a Matera quando con la sua auto ha urtato lo scooter su cui viaggiava Ilaria Dilillo la 48 enne che praticamente è morta sul colpo a causa delle ferite riportate.
La questura ha spiegato che la velocità con cui guidava Diele “non era moderata” e l’attore “non ha rispettato la distanza” tra i due veicoli. Il 32enne, inoltre, è risultato positivo al test antidroga: era sotto l’effetto di hashish e cocaina.
Ilaria Dilillo, secondo conoscenti, era una donna molto solare, ben voluta da tutti, sempre conviviale. Lavorava in uno studio legale salernitano e da poco si stava riprendendo dalla morte della madre che le aveva provocato un periodo di grande tristezza. Viveva a casa con il padre nella zona orientale di Salerno.
Protagonista in diverse fiction: Diele, protagonista in diverse fiction come Don Matteo, 1992, 1993, Di padre in figlia, Non uccidere, o in film di grande impatto emotivo come “Acab – all cops are bastards”, è un volto noto del cinema e della tv, con partecipazioni in pellicole dirette da Stefano Sollima e Nanni Moretti. L’attore era impegnato nelle riprese del prossimo film di Marco Ponti “Una vita spericolata”.