Minaccia con una siringa insanguinata un’infermiera del Pronto Soccorso: arrestato

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
L'arrestato

Tenta di rapinare gli infermieri all’ingresso del Pronto Soccorso, minacciandoli con una siringa sporca. Enrico Rivetto, 29enne residente nel Veronese a Montecchia di Crosara ma di fatto senza dimora, è stato arrestato ieri mattina dai carabinieri del radiomobile di Vicenza all’ospedale San Bortolo, verso le sei e mezza.

L’uomo aveva passato la notte in ospedale per degli accertamenti. Al mattino presto si è presentato allo sportello triage (l’accettazione) del Pronto Soccorso, molto alterato perché (come è emerso poi) durante la notte aveva assunto degli stupefacenti. Rivetto ha estratto una siringa sporca di sangue e ha minacciato un’infermiera, chiedendo soldi per comprarsi da mangiare.

La dipendente ha reagito prontamente senza spaventarsi. L’uomo in qualche modo è stato bloccato, poi senza perdere tempo il personale sanitario ha chiamato i carabinieri. All’arrivo dei militari, non senza fatica, l’aggressore è stato immobilizzato e arrestato. Ora è in carcere a Vicenza.