Il cordoglio dei vigili del fuoco vicentini per i colleghi morti ad Alessandria (VIDEO)

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
L'omaggio ieri nella sede centrale dei Vigili del Fuoco a Vicenza

Alle 15 di ieri tutti i vigili del fuoco di turno al comando provinciale di Vicenza si sono fermati in raccoglimento, per un minuto di commosso silenzio, per rendere omaggio ai tre colleghi vittime della tragedia di Alessandra, avvenuta la scorsa notte. Sono stati schierati tre mezzi di soccorso, gli operatori presenti e accese le sirene di emergenza per commemorare Antonio Candido, Marco Triches e Matteo Gastaldo (di 32, 38 e 47 anni), caduti in servizio a seguito dell’esplosione – di probabile origine dolosa – di una cascina a Quargnento. Al gesto simbolico si associano i vigili del fuoco vicentini dislocati nei distaccamenti della provincia di Vicenza.

Profondo il dolore che stanno provando in queste ore i pompieri non solo vicentini, ovviamente, ma in tutta Italia, dopo la disgrazia avvenuta nel Monferrato nella notte tra lunedì e martedì. Nella sede della centrale operativa di via Farini, nel capoluogo berico, si è scelto di fermarsi come segno di lutto, per riservare chi una preghiera chi un pensiero d’affetto rivolti alle sfortunate vittime della disgrazia e alle loro famiglie, consci dei pericoli che si celano quotidianamente nel mestiere di soccorritori.

Un applauso finale ha chiosato il minuto di raccoglimento, restituendo gli operatori alle incombenze quotidiane, in una giornata tra l’altro in cui varie squadre sono state impegnate in in una serie di drammatici eventi nel territorio vicentino, tra cui due incidenti mortali sulla strada.