Escursionista cade e perde la vita

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Il soccorso alpino

Passate le 16 il Soccorso alpino di Asiago è stato allertato per un escursionista (al momento non sono note le generalità) caduto lungo il sentiero  numero 783, che parte da Sasso Stefani, Valstagna, e porta a Sasso Rosso, un itinerario con punti esposti sopra salti di roccia. Si tratta di un giovane trevigiano di 28 anni.

A dare l’allarme una ragazza che era con lui e lo precedeva, corsa a cercare una zona con copertura telefonica e poi tornata sopra il punto in cui era caduto. Una squadra si è portata sul posto, mentre sopraggiungeva l’elicottero di Trento che, risalendo il versante ha scorto la cengia su cui si trovava il corpo esanime e ha sbarcato tecnico di elisoccorso e medico, che ha purtroppo solamente potuto constatare il decesso dell’escursionista.

L’eliambulanza ha imbarcato la ragazza per accompagnarla poco più a monte e affidarla ai soccorritori, pronti a intervenire in supporto alle operazioni, ed è tornata a recuperare la salma, poi trasportata ad Asiago.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!