Elezioni amministrative, domani si vota in 9 Comuni vicentini. Ecco tutte le istruzioni

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

I COMUNI AL VOTO

Quasi 76mila aventi diritto al voto suddivisi in nove Comuni. Sono questi i principali numeri delle elezioni amministrative di domani nel vicentino (Thiene è l’unico Comune che avendo più di 15mila abitanti potrebbe aver bisogno del ballottaggio il 25 giugno se nessun candidato raggiungesse domani sera la maggioranza assoluta dei votanti). In un clima più da spiaggia che da urne, i vicentini chiamati a scegliere sindaco e consiglieri comunali secondo gli ultimi dati del ministero dell’Interno saranno 75.727, sparsi tra Brendola, Marano, Romano d’Ezzelino, Rosà, Sandrigo, Sarego, Thiene, Val Liona e Villaverla.

 

QUANDO SI VOTA

Si vota solo domenica 11 giugno, dalle ore 7 alle 23.

 

TESSERA ELETTORALE – DUPLICATO

Gli elettori devono verificare di essere in possesso della tessera elettorale, che non abbia esaurito tutti i 18 spazi destinati all’apposizione del timbro del seggio per attestare l’avvenuta espressione di voto; in caso contrario, devono recarsi all’ufficio elettorale del proprio Comune, prima di presentarsi al seggio per la votazione, previa esibizione della tessera in possesso (l’ufficio sarà aperto domani dalle 7 alle 23).

ESERCIZIO DEL DIRITTO AL VOTO DA PARTE DEGLI ELETTORI NON DEAMBULANTI, DEI PORTATORI DI HANDICAP E DI COLORO CHE SONO AFFETTI DA GRAVI INFERMITÀ

Per facilitare il voto degli elettori non deambulanti, i diversi Comuni hanno allestito sezioni elettorali in edifici presso i quali sono state eliminate le barriere architettoniche. Gli elettori affetti da grave infermità fisica (per esempio: cecità, non utilizzo degli arti superiori), che hanno bisogno dell’assistenza di un altro elettore per esprimere il proprio voto, possono chiedere al Comune l’annotazione permanente del diritto al voto assistito mediante apposizione di un timbro sulla tessera elettorale.  Occorre presentare all’Ufficio Elettorale insieme alla tessera elettorale la certificazione rilasciata dall’Ulss che attesta l’impossibilità di esercitare autonomamente il diritto di voto. Per gli elettori non vedenti la certificazione sanitaria può essere sostituita dal libretto nominativo di invalidità civile che attesta la condizione di non vedente. Qualora l’impedimento non sia evidente, esso può essere dimostrato con un certificato medico, che deve essere stato rilasciato, gratuitamente, dall’Ulss nelle giornate antecedenti. Nelle giornate di sabato 10 giugno e domenica 11 giugno, per situazioni di emergenza,  sarà disponibile il medico  reperibile per l’attività di medicina legale, chiamando (per l’Ulss 7 Pedemontana) la portineria dell’Ospedale Alto Vicentino di Santorso (numero 0445 571111). a Thiene il servizio di trasporto pubblico degli elettori disabili è svolto gratuitamente da personale qualificato e mezzi di trasporto attrezzati: lo stesso è garantito dalle 8.30 alle 12.00 e dalle 14.30 alle 18.30 di domenica 11 giugno  chiamando il numero  328-7259541.

 

 

MODALITA’ DI VOTO

Utili informazioni per gli elettori sulle modalità di voto sono pubblicate sui siti dei diversi Comuni.

 

LE OPERAZIONI DI SCRUTINIO

Le operazioni di scrutinio inizieranno subito dopo la chiusura delle operazioni di voto. Per il Comune di Thiene, sul sito istituzionale del Comune si potrà seguire in tempo reale l’andamento dello scrutinio con la pubblicazione dei risultati provvisori e quindi, al termine delle operazioni, di quelli definitivi, se pur non ufficiali. Tali dati saranno anche proiettati sullo schermo allestito nella sede municipale nella sala giunta “A. Ferrarin”. Per gli altri Comuni, sarà comunque garantita la pubblicazione dei dati finali.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!