Polizia locale e carabinieri insieme nelle piazze durante i week end. Vigilano sulla “movida”

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Ieri sera all'opera e a piedi in centro storico le "pattuglie miste" di Schio

“Passo a due” nella movida scledense per agenti di polizia locale “Altovicentino” e per la compagnia carabinieri di Schio, che da ieri sera hanno iniziato a pattugliare il centro storico della città in sinergia, muovendosi a piedi per le vie e per le piazze. Un nuovo servizio mirato e per di più congiunto messo in campo nei fine settimana per verificare il pieno rispetto delle regole anti-Covid-19. Con particolare attenzione al divieto assoluto di creare “capannelli” di gente e all’ottemperanza dell’obbligo di indossare le mascherine di protezione delle vie respiratorie.

Il servizio non avrebbe in realtà vincoli temporali precisi, ma è chiaro che le pattuglie impiegate saranno in movimento nel cuore di Schio principalmente nelle ore serali e pre-serali, vale a dire nei momenti di maggior afflusso di persone. Sì all’happy hour e ai ritrovi tra amici nei bar, dunque, ma con intelligenza, cautele e ordine.

Una condotta di prevenzione prima di tutto, atta a scoraggiare comportamenti pericolosi per la comunità impegnata nella fase 2 del contenimento del contagio da coronavirus, utile inoltre come deterrente per gli episodi di microcriminalità. A plaudere all’iniziativa, primi fra tutti, i gestori di pub, bar e locali di ristorazione in genere che avranno così un valido sostegno nel monitoraggio della clientela e nella corretta applicazione delle norme da seguire.

“La pattuglia che di volta sarà impiegata nei controlli a piedi – spiegano dal comando dell’Arma di Schio in una nota stampa – sarà presente nelle vie del centro storico e nella zona di via dei Boldù, dove attualmente c’è la maggior concentrazione di movida scledense”.