Marsiglia. Attacco alla stazione Saint-Charles. 2 morti. Ucciso l’aggressore

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Torna la paura terrorismo in Francia. Un uomo è stato ucciso nella stazione Saint-Charles di Marsiglia dai militari dell’operazione Sentinelle dopo aver accoltellato a morte due donne. Una è stata sgozzata e l’altra è stata pugnalata alle spalle. L’episodio è accaduto intorno alle 13:45. Secondo testimoni, prima di essere ucciso l’assalitore avrebbe gridato “Allah Akbar“. La polizia ha disposto l’evacuazione della Stazione. L’area è stata isolata. Interrotto il traffico ferroviario.

Invitiamo tutti i cittadini a evitare la zona della stazione“, ha riferito su Twitter la polizia, impegnata in una vasta operazione antiterrorismo. Il ministro dell’Interno francese, Gérard Collomb, ha annunciato che si recherà “immediatamente sul posto”.

Secondo quanto si apprende, l’antiterrorismo indaga sull’ipotesi di “omicidio a scopo terroristico, tentato omicidio di pubblico ufficiale, associazione per delinquere”.

Sempre in questa stazione, circa due settimane fa, quattro giovani turiste americane erano state aggredite con l’acido da una donna che è stata poi arrestata. Per la polizia però quella volta si era trattato del gesto di una squilibrata.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!