Spagna, rissa in discoteca: morto 22 enne. Fermati 3 ceceni

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Tragedia a Loret de Mar, in Costa Brava. Un 22 enne di Scandicci (Firenze), Niccolò Ciatti, è morto dopo un’aggressione in una discoteca della località turistica spagnola. Sono tre giovani ceceni di 20, 24 e 26 anni ad essere accusati di aver aggredito e ucciso il giovane. I tre sono accusati di omicidio dal Mossos d’Esquadra, la polizia catalana. La salma si trova ancora all’obitorio dell’ospedale di Girona, in attesa del’autopsia.

Gli investigatori spagnoli stanno ricostruendo quello che è accaduto la notte tra venerdì 11 e sabato 12 agosto grazie anche alle immagini delle telecamere di sorveglianza. Sembra sia stato uno solo di loro ad avere iniziato a litigare con Niccolò e a sferrargli il primo pugno. Gli amici che si trovavano in discoteca con lui hanno raccontato di un aggressione violentissima “Sembravano esperti di arti marziali”, hanno spiegato.

Oggi a mezzogiorno, la comunità di Lloret de Mar, molto scossa da quanto è successo e spesso al centro di polemiche per quanto accade nei locali notturni della cittadina, ha osservato un minuto di silenzio in ricordo di Niccolò.

La Farnesina e il Consolato Generale d’Italia a Barcellona stanno seguendo sin dall’inizio il caso con la massima attenzione, fa sapere il ministero degli Esteri. “Il Consolato, che sta prestando alla famiglia ogni possibile assistenza, è in contatto con le autorità locali e al momento sono in corso accertamenti volti a chiarire la dinamica dei fatti”.

 
Ascolta il Radiogiornale di oggi!