Maltempo, cinque morti a Livorno. Allagata la città

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
E’ drammatico il bilancio dell’ondata di maltempo che durante la notte si è abbattuta su Livorno provocando frane e smottamenti: cinque persone sono morte. Lo hanno reso noto i vigili del fuoco. Una persona è deceduta a Livorno sotto Montenero e altre quattro in via Nazario Sauro, nel capoluogo toscano. Sulla città e i suoi dintorni nella notte hanno soffiato venti fortissimi e molte strade si sono allagate, trasformandosi in fiumi. Forti disagi in tutta l’area del pisano e del livornese. La linea ferroviaria tra Cecina, Livorno e Pisa è stata chiusa.
La situazione più critica nei quartieri di Collinaia e Ardenza e Montenero, per l’esondazione di alcuni dei torrenti cittadini e il fango che ha invaso gli scantinati delle case. Persone sfollate nel quartiere di Salviano, mentre a Quercianella nella zona della stazione si è registrata una frana che ha interessato l’Aurelia ed è stato evacuato un campeggio. Il servizio urbano dei bus è stato interrotto per le condizioni della viabilità.
Il sindaco Filippo Nogarinè preoccupato: “Situazione molto problematica, critica, spero non sia un disastro”, ha detto prima che arrivassero le notizie sulle vittime.
Intanto i vigili del fuoco danno notizia che nella zona tra Rosignano e Rosignano Marittima (Livorno) “risultano molti alberi caduti e una cinquantina di abitazioni danneggiate dall’azione del vento”.
Anche i comuni limitrofi di Stagno e Collesalvetti sono finiti sott’acqua con disagi per la circolazione. All’altezza di Vicarello, spiegano i vigili del fuoco, chiusa poi la superstrada Firenze-Pisa-Livorno risulta chiusa per allagamento, praticabile la viabilità secondaria.
Nel Pisano, a San Giorgio, quattro ragazze in auto rimaste bloccate in un sottopasso e rifugiatesi sul tetto del veicolo sono state messe in salvo dai vigili del fuoco. Nelle due città il comando regionale dei pompieri ha mandato rinforzi da Arezzo, Siena e Grosseto.
Allagamenti a Marina di Pisa, con strade non percorribili anche per la caduta di alberi e rami. Chiusi i sottopassi, in buona parte bloccati con auto rimaste in panne. Tutti i corsi d’acqua della provincia di Pisa hanno raggiunto il livello di guardia e sono sotto osservazione.
La pioggia sta cadendo anche su Roma, e sta aumentando di intensità. Le previsioni parlano di temporali di forti intensità sulla capitale nel corso della mattinata, tanto da mettere a rischio anche la partita Lazio-Milan, in programma alle 15 allo Stadio Olimpico. Già ieri, a causa dell’allerta rossa diramata in Liguria, era stata rinviata la partita di Genova Sampdoria-Roma.
È passata invece senza provocare danni in Liguria la perturbazione che ieri aveva portato la Protezione civile a emanare l’allerta rossa sulla regione. Nella notte si è diretta verso la Toscana. L’allerta rossa è decaduta alle 8, mentre permane gialla sul Levante ligure.
Ascolta il Radiogiornale di oggi!