Strage nel frusinate. 65enne spara ai due figli e si toglie la vita

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Tragedia familiare a Esperia, piccolo paese dei monti Ausoni in provincia di Frosinone, dove un ferroviere in pensione di 65 anni, Gianni Paliotta, ha ucciso i due figli a colpi d’arma da fuoco e poi si è tolto la vita. E’ successo nell’abitazione della famiglia intorno alle 7. L’uomo ha atteso che la moglie uscisse per andare alla posta e poco dopo le 7.30 ha ucciso i figli che stavano ancora a letto, Isabella, di 18 anni e Mariano, 25, che lavorava a Roma come chimico e che a Esperia andava solo per le vacanze estive. Sentiti i colpi d’arma da fuoco, la donna ha fatto subito rientro a casa ma ha trovato i tre corpi senza vita.

Ancora da ricostruire i motivi dell’omicidio-suicidio: pare che l’uomo non avesse accettato la malattia della figlia Isabella, affetta da una patologia ai reni. Sul posto i carabinieri del comando provinciale di Frosinone, della compagnia di Pontecorvo e il magistrato di turno presso la procura di Cassino.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!