Check in Campo Marzo contro il degrado urbano: 50 persone controllate, 5 irregolari

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Carabinieri in Campo Marzo

Campo Marzo e vie limitrofe al setaccio in virtù di un servizio straordinario di controllo, portato in campo da carabinieri, agenti di polizia locale e i militari del battaglione “Veneto” di Mestre-Venezia. Cinquanta le persone sottoposte a verifica nella giornata di ieri, tra queste in cinque sono risultate non in regola: si tratta di due uomini stranieri sui quali pendono provvedimenti di espulsione dal territorio italiano, due vicentini – una donna – che non hanno rispettato il foglio di via dal capoluogo berico e una ragazza consumatrice di marijuana, segnalata in prefettura.

I due extracomunitari deferiti sono entrambi originari del continente africano e senza fissa dimora. Si tratta del 51enne H.S., tunisino e del nigeriano classe 1998 U.F., entrambi rimessi in libertà dopo l’identificazione e la nuova notifica di espulsione dall’Italia. Di fatto, si tratta di un’ammonizione senza conseguenze immediate per i due irregolari.

Anche due cittadini italiani e vicentini di nascita tra gli individui passati allo scandaglio. Si tratta del 32enne G.B., nativo di Arzignano ma residente a Montecchio Maggiore, e della 29enne I.D.S. originaria dell’Altovicentino, entrambi denunciati per non aver rispettato il foglio di via imposto loro dalla questura berica per ragioni di sicurezza pubblica.

Infine, una donna arzignanese ma di fatto senza fissa dimora, di 32 anni (S.M. le iniziali) è stata segnalata per il possesso di una modica quantità di sostanza stupefacente, nel dettaglio si trattava di marijuana.