Lunedì a Parma i funerali della piccola Sofia. Sei gli indagati per omicidio colposo

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Buonanotte dolce Principessa, cori d’angeli ti accompagnino cantando al tuo riposo“. Con queste struggenti parole d’amore, affidate alle epigrafi affisse a Parma e Vicenza, i genitori della piccola Sofia Bernkopf hanno annunciato la scomparsa della loro dolce figlia, di appena 12 anni. Spirata mercoledì in un letto d’ospedale di Massa, dove ha lottato fino all’ultimo per riprendersi e tornare a sorridere. A causarne la prematura morte un incidente dai contorni ancora da chiarire, avvenuto in un sabato estivo di luglio in uno stabilimento balneare mentre Sofia si godeva le vacanze in Versilia. Intanto la famiglia ha ricevuto il nulla osta per la sepoltura della bambina: la cerimonia religiosa avverrà lunedì alle 15.30 nella città parmense presso la chiesa del Santo Sepolcro. Stasera invece una veglia di preghiera in sua memoria.

Il padre, Edoardo Bernkopf, è un noto professionista nvicentino el campo odontoiatrico, attivo appunto tra il Veneto e l’Emilia Romagna. Due comunità, quelle di Vicenza e Parma appunto, scosse dalla notizia della terribile tragedia che lo ha colpito, insieme ai suoi cari. La famiglia stava trascorrendo un week end di vacanze in Versilia, immersa nel relax e nello svago: nulla di più lontano dai contorni del dramma che li attendeva nei giorni seguenti: dal soccorso disperato della piccola nella piscina idromassaggio dei “Bagni Texas” alla flebile speranza durante il ricovero due diversi ospedali del litorale tirrenico, fino alla resa di fronte a una destino inspiegabile e, purtroppo, incontrovertibile.

Toccherà ai magistrati toscani spiegare, invece, cosa è accaduto in quel maledetto pomeriggio di sabato 13 luglio. Sei sono le persone che risultano indagate, tra assistenti bagnanti e i titolari dell’impianto turistico.

Sofia lascia i genitori Edoardo e Vanna, due sorelle e un fratello, straziati dal dolore e che si stanno preparando a salutare un piccolo angelo che veglierà dal cielo su di loro.