Si è spento Renato Visonà, fondatore della Comas. Domani i funerali

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Se ne è andato l’altro ieri tra le mura della sua casa Renato Visonà, 84enne imprenditore scledense di grande successo. La morte è stata dovuta ad un malore. L’uomo era uno dei mostri sacri dell’imprenditoria locale, avendo fondato nel 1972 a Torrebelvicino la Comas Spa, azienda leader mondiale nel settore dolciario con oltre 150 dipendenti.

Visonà aveva costituito la sua ditta nel lontano 1972 assieme al socio Arcangelo Stupiggia. Un processo di nascita che ha diverse affinità con l’opera del celebre fondatore di Apple Steve Jobs, noto per aver iniziato a produrre i primi apparecchi nella rimessa di casa sua. Paragone non tanto azzardato se si considera che i due soci, per altro cognati, iniziarono a sperimentare le prime automazioni industriali che hanno reso Comas famosa nel mondo in un garage. Dopo due anni di test infatti nacque la ditta che oggi fattura più di 50 milioni di euro con alle dipendenze oltre 150 dipendenti. Un colosso del settore dolciario con pochi competitor nel mondo.
I funerali dell’imprenditore classe 1931 si svolgeranno domani mattina alle 10.30 nella Chiesa del Sacro Cuore di Schio.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!