Lascia la psichiatria per cercare marijuana e poi la fuma con i compagni di reparto

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
L'ospedale San Bortolo di Vicenza

E’ riuscito ad uscire dalla psichiatria dell’ospedale di Vicenza per procurarsi della marijuana, che poi ha condiviso con altri pazienti del reparto.

Potrebbe sembrare una barzelletta, invece è quanto è successo ieri mattina al San Bortolo. Il personale di guardia al reparto in cui vengono curati malati psichici ha notato uno strano andirivieni dalla sala fumatori, un movimento sospetto accompagnato da un odore altrettanto sospetto. Ma non solo, i medici sono anche venuti a sapere che un paziente, un italiano di 47 anni, era riuscito a lasciare l’ospedale senza dare spiegazioni. Ed era proprio lui uno di quelli che continuava a fare avanti e indietro dalla saletta da cui usciva il tipico odore della marijuana.

I medici, a questo punto, hanno chiamato la polizia per accertare il consumo di droga leggera all’interno del reparto. Gli agenti delle Volanti hanno trovato nella tasca dei pantaloni del 47enne che era uscito dall’ospedale 3 grammi di marijuana. Una parte, invece, l’uomo l’aveva già fumata in compagnia di alcuni pazienti, che per una volta hanno cambiato terapia farmacologica.

L’uomo è stato segnalato in prefettura come assuntore di stupefacenti.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!