Raffica di furti all’ospedale altovicentino. Via un defibrillatore e altri apparecchi da Oncologia

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
L'ingresso dell'ospedale di Santorso

Raffica di furti di apparecchiature mediche, all’ospedale di Santorso. Un fatto per certi aspetti inspiegabile: i ladri hanno preso di mira il reparto di Oncologia (dove si curano le patologie tumorali) e hanno rubato strumentazioni specifiche, cioè un defibrillatore, parte di un apparecchio per misurare la pressione e un fonendoscopio (l’apparecchiatura che i medici usano, appoggiata alle loro orecchie e al paziente, per “sentire” i colpi di tosse).

La scomparsa è stata notata ieri dai medici e infermieri dell’ospedale Alto Vicentino. Immediatamente lo staff sanitario ha verificato che il tutto non potesse essere stato spostato altrove. Dopo pranzo hanno presentato denuncia per furto ai carabinieri di Piovene (competenti per zona). La denuncia è stata fatta verso ignoti, al momento infatti non si ha idea di chi possa essere stato. Il materiale valeva qualche centinaio di euro. I militari della compagnia di Schio indagheranno per risalire ai responsabili.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!