Stati Uniti. Dazi per altri 1300 prodotti cinesi. Replica di Pechino: “Emetteremo uguali misure”

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

È guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina. L’ultima mossa dell’amministrazione Trump è quella di proporre dazi del 25% sulle importazioni di merci cinesi per un valore di 50 miliardi di dollari. L’Ufficio per il commercio americano ha pubblicato un elenco di 1.300 prodotti cinesi, inclusi robot industriali, attrezzature per le telecomunicazioni, prodotti chimici industriali, medicinali e metalli, deve ancora essere ultimato ed è considerato la risposta al presunto furto cinese di segreti industriali, con violazione della proprietà’ intellettuale di software, brevetti e tecnologia “made in Usa”.

Lunedì era Pechino ad aver imposto dazi su 128 prodotti statunitensi, per un valore di 3 miliardi di dollari, in reazione alle precedenti tariffe sulle importazioni di acciaio e alluminio decise dal presidente americano Donald Trump. Secondo quanto reso noto dal ministero del Commercio Usa, su tutti questi prodotti verrebbero applicate tariffe del 25%.

Non si è fatta mancare la replica a questi ultimi dazi dal ministero del Commercio cinese che “condanna con forza e si oppone fermamente” ai nuovi dazi proposti dagli Usa. “Prepareremo misure uguali per i prodotti americani sulla stessa scala” in linea con le normative cinesi sul commercio, ha affermato un portavoce del ministero.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!