Trump a Riad, mentre il legali preparano le procedure di impeachment

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Il presidente degli Usa Donald Trump, è oggi a Riad, prima tappa del suo primo viaggio all’estero da presidente. Trump è sceso dall’Air Force One accompagnato dalla moglie Melania, senza velo e in total black. “E’ un grande onore essere qui”, ha detto Trump al re saudita Salman che, è andato di persona all’aeroporto, ha stretto la mano anche a Melania (infrangendo un regola islamica), poi ha conferito a Trump la medaglia con la massima onorificenza del Regno e dopo il tè ha fatto un breve tragitto a bordo dell’auto blindata presidenziale americana, “The Beast”. In un tweet il sovrano ha promesso: «Insieme porteremo stabilità».
Nel pomeriggio Trump avrà incontri con il re e con i massimi dirigenti del regno saudita. Per domani è prevista la riunione con i leader dei sei paesi del Consiglio per la cooperazione del Golfo, a cui farà seguito un incontro con 37 capi di stato e sei premier. Le prossime tappe del viaggio saranno Israele, Città del Vaticano, Bruxelles e il G7 a Taormina.
Intanto secondo le ultime rivelazioni dei media Usa e Gb, un alto funzionario della Casa Bianca molto vicino a Donald Trump, forse il suo stesso genero Jared Kushner, sarebbe coinvolto nelle indagini sul Russiagate. Gli stessi legali della Casa Bianca avrebbero iniziato a studiare le procedure di impeachment per essere pronti nel caso in cui Trump dovesse essere messo in stato di accusa.Lo rivela la Cnn, citando fonti dell’amministrazione che comunque sottolineano come al momento questo scenario resti un’ipotesi remota. Nel corso dell’ultima settimana – riporta in particolare la Cnn – gli avvocati della Casa Bianca avrebbe consultato alcuni esperti in impeachment per raccogliere più informazioni possibili.
Ascolta il Radiogiornale di oggi!