Aggressione in centro tre contro uno: un arresto, recuperata eroina e marijuana

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Ancora un episodio violento alle 15 in centro a Schio: un giovane nigeriano è stato aggredito da tre connazionali sotto gli occhi di tanti passanti esterefatti, che hanno chiamato le forze dell’ordine. Sul posto si sono precipitati sia la polizia locale che i carabinieri: mentre due aggressori sono scappati, un terzo è stato fermato proprio mentre stava gettando via della droga ed è stato arrestato per detenzione di droga ai fini spaccio e per porto abusivo di torcia taser. E’ stato anche denunciato dalla vittima per lesioni.

Il fatto è avvenuto in viale Trento Trieste, a ridosso del ponte sul Leogra e l’aggressione sarebbe avvenuta per futili motivi, utilizzando anche le scariche elettriche di un teser. L’arrivo immediato dei carabinieri e degli agenti della polizia locale ha consentito di fermare l’aggressione e di arrestare il 24enne David Jully, ospite di una struttura per richiedenti asilo a Schio. Il giovane all’arrivo delle forze dell’ordine ha cercato di disfarsi di alcune dosi di marijuana, gettandole a terra (circa 2,5 grammi) e aveva appena buttato nel letto del torrente Leogra anche alcune dosi di eroina, poi recuperate dai carabinieri (per altri 2,5 grammi). Con sè aveva anche il teser e tutto questo ha fatto  scattare le manette ai suoi polsi. La vittima, residente a Thiene, ha riportato lesioni di media gravità e dopo essersi fatta medicare, ha sporto denuncia.

A testimoniare quanto avvenuto, alcuni passanti e in particolare una ragazza di colore, presente al fatto.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!