L’intero Alto Vicentino saluta Ercole “Lino” Cunico: domani le esequie

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Non è solo la comunità di Chiuppano, insieme ai familiari, a piangere Ercole Cunico. Facile aspettarsi un fiume di vicentini, infatti, a rendere omaggio a un uomo che per oltre mezzo secolo ha profuso il suo massimo impegno in più settori della società civile, nel pubblico e nel privato: come amministratore e vicesindaco del suo paese seguendo il senso civico della famiglia d’origine, come dirigente d’impresa e rivestendo inoltri ruoli di responsabilità nei consorzi partecipati per la depurazione delle acque e dello smaltimento dei rifiuti, fra gli altri, oltre che nell’associazionismo cattolico e all’interno dell’associazione industriali. Ercole Cunico, conosciuto anche come “Lino”, se ne è andato a 85 anni e le esequie si svolgeranno domani alle 15 nella chiesa di S. Michele Arcangelo.

Nato nel 1932, lavorò per oltre 50 anni presso l’azienda Smalvic di Sarcedo divenendone con tempo un pilastro oltre che persona di riferimento. Un professionista d’altri tempi capace di scalare incarichi di responsabilità anche in ambito professionale, costruendosi una carriera di rilievo raggiungendo le ambite cariche prima di direttore generale e poi di amministratore delegato. Affiancando al lavoro quotidiano un impegno nel sociale e nella vita pubblica e amministrativa da encomio, fin quando le energie e l’avanzare dell’età lo hanno sostenuto. Lascia la moglie Marisa e due figli, che lo accompagneranno con affetto domani insieme agli adorati nipotini, ai parenti e a quanti lo hanno conosciuto e apprezzato nel corso della sua esperienza terrena.

 

Ascolta il Radiogiornale di oggi!