Rapina in tabaccheria frutta 400 euro. Anziano gestore minacciato con un pugnale

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
L'edicola e tabaccheria dove è avvenuta la rapina a Bagnolo di Lonigo

Minaccia il tabaccaio 81enne all’ora di chiusura e si fa consegnare l’incasso prima di fuggire. A raccontarlo ai carabinieri di Lonigo è proprio la vittima della della rapina subita martedì sera alle 19.30. L’anziano proprietario del punto vendita di giornali e tabacchi, Giovanni Pertile, da anni gestisce l’esercizio lungo la sp500 (in via Belvedere) nella frazione di Bagnolo, poco lontano da Villa Pisani Bonetti. Ricorderà il il 6 novembre forse come il giorno più brutto, dopo essere stato sorpreso da un malvivente con il volto travisato, armato di pugnale e perentorio nella richiesta: consegnarli tutto il denaro in cassa. Ammonta a 400 euro il bottino intascato dal criminale, prima delle fuga a piedi.

Probabilmente sotto choc per l’avvenuta, o forse timoroso di possibili ritorsioni dopo le minacce ricevute, Pertile ha atteso il giorno successivo per recarsi nella stazione leonicena per presentare la denuncia necessaria ad avviare le indagini.

Ad associarsi nelle ricerche del colpevole anche il Norm della compagnia carabinieri di Vicenza. Al vaglio possibili indicazioni utili che potrebbero emergere attraverso filmati di videosorveglianza della zona. Proprio grazie alle telecamere, gli inquirenti contano di acquisire elementi utili all’identificazione dell’autore della rapina.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!