Los Angeles, spari in un pub: almeno 13 morti, tra cui l’assalitore

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Strage in un locale notturno di Los Angeles, negli Stati Uniti. Un uomo armato ha fatto irruzione nel pub “Borderline”, a Thousand Oaks, e ha aperto il fuoco con una pistola automatica uccidendo 12 persone e ferendone una dozzina. Morto anche l’autore della sparatoria, un uomo dai tratti mediorientali di circa 20 anni, con indosso abiti neri e barba. Secondo testate locali l’uomo avrebbe sparato circa 30 colpi con un’arma automatica intorno alle 8:20 del mattino ora italiana, le 23:20 locali. Prima di aprire il fuoco avrebbe lanciato più di un fumogeno all’interno del locale, dove era in corso una festa universitaria.

Lo sceriffo della Contea di Ventura, Geoff Dean, ha annunciato che tra le vittime c’è anche un poliziotto. Si tratta del vice sceriffo, Ron Helus, uno dei primi ufficiali a presentarsi sulla scena in risposta alla chiamata al 911. E’ stato colpito da diversi spari appena entrato nell’edificio ed è morto poco dopo in ospedale. Dean ha poi spiegato che l’assalitore era già morto all’interno del locale quando gli agenti sono arrivati.

Gli spari sono stati registrati al Borderline Bar & Grill, sala molto popolare dove viene suonata musica country, al numero 99 di Rolling Oaks drive. Al momento non si sa cosa sia successo. Le immagini live mostrano le squadre Swat in azione, a caccia dello sparatore.

Il Los Angeles Times riporta la testimonianza di alcuni presenti che avrebbero raccontato di aver visto qualcuno correre verso il  bar verso le 23:30, iniziando a sparare: “Ha sparato molto, almeno per 30 volte e subito dopo ha iniziato a lanciare gas lacrimogeni. Potevo ancora sentire gli spari dopo che tutti se ne sono andati”. Holden Harrah, che ha assistito alle riprese al Borderline Bar & Grill, ha detto che era nel bar con gli amici: “Vengo lì da circa sei mesi. E’ un luogo dove andare per uscire con gli amici”, ha detto alla CNN per telefono. “Un uomo è entrato dalla porta principale e ha iniziato a sparare alla ragazza che stava proprio dietro il bancone”, ha aggiunto.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!