Pretto (Lega) nominato in Commissione antimafia. “Attenzione particolare al Veneto”

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Il deputato maranese della Lega, Erik Umberto Pretto, è stato chiamato a far parte della Commissione bicamerale di inchiesta sul “Fenomeno delle mafie e sulle altre associazioni criminali, anche straniere”.

“Sono grato al capogruppo della Lega alla Camera dei Deputati Riccardo Molinari ed al nostro segretario federale Matteo Salvini per la prestigiosa nomina – ha affermato Pretto – che mi onora per la responsabilità affidatami vista la delicatezza del tema trattato. È un ruolo che eserciterò con particolare attenzione alla mia regione, il Veneto. È infatti noto come il territorio veneto, vista la particolare densità produttiva, sia stato sfruttato per il riciclaggio di capitali illeciti, anche attraverso operazioni finanziarie formalmente legali”.

“La ricchezza del Veneto ed il tessuto d’impresa diffuso – aggiunge il deputato vicentino – lo rendono appetibile per tante associazioni criminali, e le crisi aziendali avvenute hanno creato potenziali presupposti per nuovi spazi di infiltrazione. Ricordo che sono oltre 400 i beni immobili confiscati nella nostra regione, distribuiti in tutto il territorio. Diventa fondamentale il riutilizzo di questi beni, nell’ambito di una educazione alla legalità che è da anni un valore reso concreto dalle tante iniziative organizzate nelle scuole e sul territorio attraverso l’opera di molte Amministrazioni comunali sensibili”.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!