Arriva il parco a fumetti: nel giardino Simioni gigantografie di Gigitex, Kizito e Namusisi (VIDEO)

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Il parco Simioni

A Breganze arriva il “parco a fumetti”: è il secondo d’Italia, arredato a base di “comics” (vedi il video). E’ il parco intitolato ad Alberto Simioni, e non a caso. Simioni, artista breganzese scomparso in modo prematuro nel 1990, nella sua carriera ha avuto modo di produrre una quantità di storie e disegni per ragazzi per molte testate di settore nazionali: Il Piccolo Missionario, Il Giornalino, Più, Il Messaggero dei Ragazzi, fino al vicentino La Voce dei Berici. Domenica 2 luglio c’è stata l’inaugurazione, a coronamento di una campagna raccolta fondi promossa attraverso il web e durata ben 12 settimane con l’obiettivo di completare l’arredo dell’area verde inaugurata nel giugno dello scorso anno. Ora, oltre alle panchine e ai giochi per bambini che erano già presenti, nel giardino comunale ci sono una serie di sagome gigantografiche riproducenti alcuni dei personaggi creati dal fumettista breganzese: Gigitex, Cina Ping-Pong e Ivan, il cavaliere Mark e i due simpatici Kizito e Namusisi, che ora fanno parte integrante del piccolo parco. Alla grande festa del fumetto hanno partecipato una schiera di artisti, disegnatori e illustratori professionisti: Davide Corsi, Elisa Ferracini, Michela Mika Fusato, Sara Isello, Gabriele Padoan “Scotolati”, Sofia Terzo, Enrico ET Trentin, Giuliano Piccininno, Claudia Piccolo, Luca Pozza, Monica Venzo, Melissa Zanella. All’iniziativa promossa dal locale gruppo Breganzecomics, prossimo a festeggiare i suoi 40 anni di presenza sul territorio, hanno dato un contributo determinante gli “Amici di Alberto Simioni”, sigla che raggruppa quanti hanno concorso alle spese per la realizzazione dell’arredo nonché l’Amministrazione comunale, il circolo Arci “La Ciacola” e il locale Gruppo di Ricerca Storica.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!