“Forza Alex”, il De Pretto abbraccia il giovane che lotta per la vita

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Tre giorni fa è stato investito da un pirata della strada che non si è nemmeno fermato a soccorrerlo, e adesso sta combattendo la battaglia più difficile di tutte: quella per la vita. Il giovane Alex però non è solo: tutta la sua scuola, l’Itis De Pretto di Schio, si è stretta attorno a lui, con la sua classe che l’ha raggiunto nella giornata di ieri al San Bortolo di Vicenza.

Sempre da ieri inoltre campeggia in prima pagina sul sito dell’istituto tecnico una foto di Alex, con una didascalia che dice tutto. “Forza Alex, siamo tutti con te, ognuno di noi ti porta nel proprio cuore per darti la forza di affrontare e di vincere questa battaglia”.

Le condizioni del giovane investito sulla sua moto a Marano Vicentino nel pomeriggio di sabato scorso però sono gravissime. Nell’incidente infatti Alex ha perso il casco battendo violentemente la testa a terra. Impatto che gli ha causato lesioni gravi. Attualmente è ricoverato in coma nel reparto di terapia intensiva. Le sue condizioni sono gravissime ma stazionarie.

“Tutta la scuola si stringe alla famiglia – conclude la nota della scuola – in un abbraccio di speranza e di incoraggiamento”.

Nel mentre l’investitore, un 57enne marocchino residente a Marano, è stato deferito presso il Tribunale di Vicenza per i reati di lesioni stradali gravissime, omissione di soccorso e fuga. La patente di guida gli è stata immediatamente ritirata ai fini della revoca e l’autovettura Ford Mondeo sottoposta a sequestro penale.