Novità Piano Opere: Destra Leogra e nuova sede vigili. Indetto bando tinteggiature edifici

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Sono due le novità più rilevanti annunciate oggi dal sindaco di Schio Valter Orsi relativamente al piano opere pubbliche 2017. La variazione prevede lo stanziamento di 400mila euro per la progettazione preliminare della variante Destra Leogra e altri 40mila per progetto nuova sede del consorzio polizia locale. Presentato anche il nuovo bando con contributi per chi tinteggia le facciate degli edifici a Schio.

La novità più corposa riguarda il progetto Destra Leogra. “La decisione di impegnare 400.000 euro per la realizzazione della progettazione preliminare, lo studio di impatto ambientale e le indagini propedeutiche, del tratto di circa 4 Km che arriva fino a Pievebelvicino, è una scelta strategica – ha dichiarato il sindaco – siamo consapevoli che il Comune di Schio solo con le proprie risorse non potrà mai realizzare l’opera, il cui costo stimato è di circa 40 milioni di euro. Ma, con la progettazione in mano, confidiamo di essere più convincenti con l’ANAS, a cui dovrebbe passare la competenza sulla S.P. 46 del Pasubio. Inoltre, sul primo tratto, quello che va dal Ponte di Liviera al Traforo, stiamo rivedendo la progettazione originaria dello svincolo e dei collegamenti, in modo da renderli più leggeri e di minore impatto, anche economico. Questo sarà un pezzo di variante che realizzeremo in autonomia.”

La seconda novità riguarda invece progettazione della nuova sede del consorzio di Polizia Locale, per un valore di 40mila euro. Questa troverà spazio nell’ala destra dell’ex Scuola Marconi, che la Provincia ha ritornato al comune dopo averla utilizzata per anni come sede per gli istituti superiori. Il consorzio avrà così gli uffici riuniti in un’unica sede, sempre centrale, ma più facile da raggiungere in auto, data la disponibilità di parcheggi. Sarà sistemata anche la parte esterna, che servirà da parcheggio per i mezzi del Consorzio. Nella parte sinistra della ex scuola verrà messa a disposizione del pubblico la sala per le conferenze e si realizzerà una “Casa delle Associazioni”.

Infine è stato presentato un nuovo bando pubblico rivolto a coloro che decidono di tinteggiare le facciate degli edifici che danno su pubbliche vie, piazze o spazi pubblici, nei centri storici e nelle aree collinari. Le zone interessate sono il centro storico di Schio, Magrè e Poleo, il Tretto e Monte Magrè, con tutte le loro contrade. L’amministrazione comunale ha stanziato per questo progetto un fondo di 100mila euro.
“Il decoro e il miglioramento dell’estetica della città sono, infatti, uno degli obiettivi fondamentali dell’Amministrazione comunale – ha proseguito Orsi – in questa ampia cornice, un ruolo importante può essere assunto dal comune nel contribuire allo sforzo che i privati possono fare nel tinteggiare le proprie abitazioni situate in centro storico e nelle aree collinari”. Il contributo sarà del 30% sulla spesa sostenuta per la ritinteggiatura della facciata, fino ad un massimo di 5.000 euro. È prevista anche l’esenzione dal pagamento del Canone di Occupazione Suolo Pubblico (COSAP) per i ponteggi necessari per le tinteggiature, fino ad un massimo di 30 giorni.
Le domande vanno presentate dal primo luglio al 29 settembre 2017.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!