Il Vicenza Calcio perde malamente sul campo ma vince sugli spalti

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Brutta, bruttissima sconfitta per gli uomini di Franco Lerda, che ieri sera a casa della Spal hanno ricevuto un sonoro ed inappellabile 3-0 nella seconda di Campionato di Serie B. Mai in partita il Vicenza nonostante lo splendido supporto dei suoi tifosi giunti in massa a Ferrara per supportare i loro beniamini. Addirittura 810 secondo i numeri diffusi dai botteghini i vicentini che sugli spalti hanno dato spettacolo per tutta la serata.

Ci si aspettava una pronta reazione del Vicenza, che dopo la sconfitta casalinga del primo turno contro il Carpi si presentava a Ferrara con una nuovissima coppia di centrali difensivi acquistati negli ultimi attimi di calciomercato. Sono stati invece proprio loro, e in particolare l’esperto Cristian Zaccardo, già campione del mondo nel 2006, a consegnare al Vicenza 90 minuti di pura sofferenza.
Dopo pochi minuti infatti Zaccardo commette un banale quanto grave errore sulla metà campo lasciando libera la via della porta agli avanti della Spal. Il portiere Benussi è stato costretto ad un intervento disperato per salvare il risultato, finendo per essere espulso. La partita è finita immediatamente dopo quando i ferraresi hanno siglato il gol del vantaggio. Il Vicenza è sparito dal campo rischiando di prendere un’imbarcata ancor peggiore del 2-0 che segnava il punteggio a fine primo tempo.
Nonostante il risultato e la situazione in campo da segnalare il continuo ed incessante supporto degli 800 vicentini, che infiammati dalla rivalità con la tifoseria spallina hanno dato grande prova di affiatamento e supporto dei propri calciatori.
Nel secondo tempo spazio ad un altro gol della Spal che ha passeggiato sulle macerie di uno stanco e confuso Vicenza, e soprattutto tanto tempo per le due tifoserie di scambiarsi reciproci sfottò.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!