Afganistan. Nuovo attacco a Kabul. Rivendica l’Isis

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Nuovo colpo al cuore di Kabul, nei pressi dell’accademia militare “Marshal Fahim” nella zona ovest della capitale afghana. Un commando composto da cinque uomini è entrato in azione innescando uno scontro a fuoco con i soldati durato oltre sette ore: due kamikaze si sono fatti esplodere all’ingresso dell’edificio, altri due sono stati uccisi al suo interno, mentre un quinto è stato arrestato.

Il bilancio al momento è 11 soldati uccisi e di oltre 10 feriti. Lo riporta la Bbc, che cita il portavoce del ministero della Difesa afghano, Dawlat Waiziri.

L’attacco, che avviene ad appena due giorni dallo scoppio di un’ambulanza-bomba nel pieno centro della capitale che ha causato almeno 103 morti e oltre 200 feriti, è stato rivendicato dall’Isis. Nonostante la rivendicazione da parte dello Stato Islamico, una fonte governativa afghana ha sostenuto però che l’attacco sarebbe stato realizzato invece da militanti della radicale Rete Haqqani, collegata con i talebani dell’Emirato islamico dell’Afghanistan.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!