Jet russo con 14 militari a bordo scomparso nel Mediterraneo

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Il ministero della Difesa di Mosca, citato dalla Tass, ha annunciato che un Jet russo (un Il-20)  per il trasporto truppe, con a bordo 14 militari, è scomparso dai radar ieri notte mentre sorvolava il Mediterraneo di ritorno alla base aerea russa di Khmeimim, in Siria. “Alle 23 di lunedì sono stati persi i contatti con l’equipaggio a circa 35 chilometri dalla costa siriana”. E’ stata lanciata una operazione di ricerca e di soccorso.

Secondo il dicastero, i contatti con l’areo militare si sono persi mentre quattro F-16 israeliani attaccavano obiettivi siriani nella provincia di Latakia. “Allo stesso tempo – riporta il ministero – i radar russi hanno registrato lanci di missili dalla fregata francese Auvergne, che era in quella zona”.

Gli Stati Uniti ritengono che l’aereo militare russo potrebbe essere stato abbattuto per errore dalle forze di Damasco. Lo riferisce la Cnn, che cita un funzionario anonimo secondo cui l’Iluyshin-20 sarebbe stato colpito per errore dall’artiglieria antiaerea siriana mentre stava rispondendo a un attacco missilistico. Ieri la stampa di Damasco aveva dato notizia di un attacco missilistico contro Lattakia, attacco attribuito dai russi a Israele.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!