Lutto nel mondo del cinema: si è spento a 67 anni Carlo Vanzina

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Lutto nel mondo del cinema, si è spento a 67 anni Carlo Vanzina. A dare la notizia sono la moglie Lisa e il fratello Enrico: “Nella sua amata Roma, dopo una lotta lucida e coraggiosa contro la malattia ci ha lasciati il grande regista amato da milioni di spettatori ai quali, con i suoi film, ha regalato allegria, umorismo e uno sguardo affettuoso per capire il nostro Paese”.

In più di settanta tra film e serie ha raccontato insieme al fratello Enrico, i cambiamenti della società, lanciando il filone delle commedie corali “vacanziere”, nato con “Sapore di mare” del 1983. Il primo di una lunga lista di film sulle vacanze e preludio al sodalizio con Aurelio De Laurentiis. I fratelli Vanzina, avevano scelto quel titolo perché i diritti per Sapore di sale erano già stati acquistati da Neri Parenti, e il titolo portò loro fortuna, il film incassò dieci miliardi di lire. Sulla scia di quello straordinario successo si pensò a una versione invernale, Vacanze di Natale.

La lista dei film che hanno firmato i due fratelli è infinita, spesso nello stesso anno sono usciti anche due o tre titoli. Carlo Vanzina ha diretto quasi tutti gli attori italiani: Diego Abatantuono, Gian Maria Volonté, Sergio Castellitto, Renato Pozzetto, Paolo Villaggio, Gigi Proietti, Enrico Montesano, Vincenzo Salemme, Christian De Sica, Massimo Boldi, Enrico Brignano, Michele Placido, Virna Lisi, Monica Bellucci.

Il rapporto con gli interpreti è stato per lui sempre la parte più importante del suo lavoro: “Anche se una sceneggiatura è scritta bene e ci sono buoni dialoghi – raccontava – se arriva un bravo attore di commedia che è intelligente e spiritoso è chiaro che tu come regista non devi frenarlo ma invece pungolarlo, spingerlo”.

Il suo ultimo film è stato Caccia al tesoro (2017) con Vincenzo Salemme, Serena Rossi e Carlo Buccirosso.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!