Torino: fiamme in un’azienda di recupero di imballaggi plastici

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

A Torino un grosso incendio è divampato all’alba nel deposito della “Omnia recuperi”, una ditta specializzata nel trattamento e recupero di imballaggi plastici. Il rogo, scoppiato intorno alle 5, ha già coinvolto oltre duemila metri quadrati su 7mila dell’azienda. L’impresa si trova a Pianezza e sul posto sono al lavoro diverse squadre dei vigili del fuoco. I pompieri hanno ammesso che l’intervento per spegnere l’incendio potrebbe durare molte ore, impegnando le forze in campo per tutta la mattina e il pomeriggio di oggi.

Avvisati anche i tecnici dell’Arpa per monitorare gli effetti nell’aria dei veleni che si stanno sprigionando con l’incendio. I primi sondaggi paiono però tranquillizzanti, ma nuovi test saranno eseguiti nelle prossime ore seguendo l’evolversi della situazione.

Presenti anche i carabinieri cui spetterà il compito di indagare sulle cause che hanno scatenato l’incendio. Gli investigatori stanno già sentendo i responsabili della “Omnia recuperi” per ricostruire con loro cosa è accaduto. Al momento per venire a capo delle cause che hanno scatenato le fiamme si seguono tutte le ipotesi. Non si esclude un’origine dolosa, ma per ora le forze dell’ordine non si sbilanciano.

Quel che è certo è che, sempre nella notte appena trascorsa, un altro incendio ha interessato la stessa zona. A Collegno una colonna di fumo di è alzata in  un deposito dell’Amiat di via Venaria, dove le fiamme hanno coinvolto alcuni rifiuti in attesa di essere smaltiti. Ma in questo caso il pronto intervento dei vigili del fuoco ha domato il rogo in un paio d’ore.

Entrambi questi episodi  arrivano a poche settimane di distanza dal grosso incendio che ha interessato sempre la zona della cintura ovest, quando le fiamme divorarono per ore l’area del Gerbido, a Grugliasco.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!