Causa incendio e rimane asfissiato. 63enne muore in psichiatria, reparto evacuato

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
L'ingresso dell'ospedale di Santorso

Tragedia nella notte all’ospedale di Santorso. Attorno alle 4.30 infatti nel reparto di psichiatria è scoppiato un incendio causato da C.E., 63enne ricoverato da tempo nel reparto. Il personale sanitario non ha fatto a tempo ad accorrere che l’uomo aveva già perso la vita, a causa dell’asfissia da fumi e delle diverse ustioni subite. Il fuoco era divampato all’interno della sua stanza.

Le fiamme, spente dai Vigili del Fuoco di Schio, hanno causato ingenti danni a tutto il reparto, richiedendone l’immediata evacuazione. Sgomberati per un paio d’ore anche i reparti sovrastanti, per permettere la bonifica dell’impianto di ventilazione.

Sul posto i Carabinieri di Piovene e il nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Schio, oltre ai vigili del fuoco con un supporto del Niat (nucleo investigativo territoriale antiincendio di Treviso) che stanno indagando sulle dinamiche dell’accaduto.

Notizia in aggiornamento

Ascolta il Radiogiornale di oggi!