Due smarrimenti a poca distanza: coppia e famiglia messi in salvo

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Il Soccorso alpino di Asiago è stato impegnato ieri pomeriggio e sabato sera prima nella ricerca di una famiglia e poi di una coppia che avevano smarrito la traccia del sentiero che stavano percorrendo. I due casi si sono verificati all’incirca nello stesso luogo, appena sopra i Castelloni di San Marco/Malga Fossetta ad Enego.
L’intervento più recente è stato quelli di ieri pomeriggio. Alle 15 il 118 è stato contattato da una coppia di Salcedo, 53 anni lui, 50 lei, che, seguendo il sentiero dei piccoli maestri, aveva smarrito la direzione corretta. Perso l’orientamento, i due erano finiti in un bosco di mughi. Grazie all’applicazione di geolocalizzazione del Soccorso alpino, la centrale operativa di Torino è stata in grado di risalire alle coordinate Gps del punto esatto in cui si trovavano. Una squadra li ha quindi individuati a Cima Isidoro e, dopo averli raggiunti e riportati sul sentiero, è scesa con loro fino al parcheggio dove sono arrivati attorno alle 20.
L’altro intervento è stato messo in atto sabato sera alle 20.30. Un uomo di 49 anni e i due figli di 12 e 13, di Sandrigo, hanno avuto bisogno di aiuto. Avevano infatti perso la traccia del sentiero numero 842 (a un chilometro di distanza in linea d’aria dal luogo della coppia di ieri) e si erano persi. Seguendo le loro indicazioni, una squadra era quindi partita dal basso e una dall’alto, finché i soccorritori non li avevano ritrovati in località Prato Moline a Cima Caldiera, e riaccompagnati alla macchina. L’intervento si è concluso verso le 22.30.
Ascolta il Radiogiornale di oggi!