Investe e uccide un cane senza fermarsi. Multato un 57enne

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Ieri sera attorno alle 18 in contrada Sella a Tonezza del Cimone un 57enne del posto ha investito e ucciso un grosso cane di razza belga. L’uomo non si è fermato a soccorrere l’animale, appartenente ad un pastore in transito con il gregge, ma gli agenti della Polizia Locale sono riusciti a risalire a lui. Salata la multa per omissione di soccorso di animali.

Il grosso e nero cane-pastore è stato ritrovato senza vita da una pattuglia della Polizia Locale di Piovene Rocchette, arrivata sul posto poco dopo l’investimento. L’animale, un pastore belga, apparteneva ad un pastore 35enne che stava proseguendo con il suo gregge in direzione Trento. Il mandriano una volta incontrati gli agenti ha spiegato che il cane si era allontanato momentaneamente dalle pecore, quando aveva udito un forte tonfo e una macchina allontanarsi a grande velocità in direzione Folgaria. L’investitore infatti dopo aver colpito mortalmente l’animale si era dileguato in fretta per evitare guai.
Grazie ad alcuni frammenti recuperati sul luogo dell’incidente gli agenti della Polizia Locale hanno iniziato accurate indagini che hanno permesso di risalire all’autore dell’investimento, un 57enne residente nel comprensorio montano. A fronte delle prove schiaccianti contro di lui l’uomo ha confessato la propria responsabilità, venendo multato con una cifra vicina al massimo consentito (1656 euro) per omissione di soccorso ad animali.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!