Minaccia bigliettai e autisti Svt e dà in escandescenze anche in Questura: arrestato

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Ha minacciato alcuni dipendenti della stazione Svt di Vicenza, costringendoli, dopo il litigio, a rinchiudersi, all’interno della biglietteria, poi ha rincorso un autista e infine ha dato in escandescenze anche in Questura. Per questo J.K. un 25enne italiano di origini ivoriane, operaio residente a Montecchio Maggiore, è stato arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Tutto è iniziato intorno alle dieci di questa mattina, quando gli agenti delle volanti, a seguito di una telefonata al 113, sono intervenuti presso la stazione delle corriere di Vicenza, dove era segnalata una lite tra il personale della biglietteria ed un giovane che minacciava alcuni dipendenti, costretti a rinchiudersi all’interno della biglietteria (video). Pare che a scatenare la furia del ragazzo sia stato il fatto che i bigliettai gli hanno comunicato che il suo bus (del quale aveva perso il biglietto) era già partito e che avrebbe dovuto aspettare un bel po’ prima di prenderne un altro.

L’uomo è stato raggiunto da una pattuglia delle volanti mentre nel piazzale del parcheggio inseguiva un autista degli autobus ed è stato bloccato con non poca fatica anche grazie all’utilizzo dello spray al peperoncino, in dotazione dai primi di febbraio.

Accompagnato in Questura il giovane, cittadino italiano di origine ivoriana, ha continuato nel suo atteggiamento aggressivo e violento anche nei confronti dei poliziotti, che hanno quindi proceduto al suo arresto per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.