La grandezza di Roberto Baggio: festeggia i suoi 50 anni ad Amatrice e Norcia

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Roberto Baggio con il sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi

La vita è fatta di gesti concreti e alcuni di questi diventano simboli. Oggi Roberto Baggio ne ha fatto uno davvero di grande valore, spendendo il giorno del suo 50esimo compleanno fra i terremotati di Amatrice e Norcia: ha regalato loro una giornata particolarmente significativa della sua vita, confermandosi, oltre ad un mito dello sport, anche una persona di grande umanità.

L’ex campione di Caldogno ha visitato oggi la cittadina flagellata dal terremoto del 24 agosto, accompagnato dal presidente dell’Amatrice Calcio, Tito Capriccioli: ha incontrato i bambini nella mensa di Campo Lazio, dove era in corso la festa del Carnevale e poi ha avuto uno scambio con il sindaco Sergio Pirozzi. “Quante ne hai superate tu? Ti alleni, fai la fisioterapia, ritorni in campo, ricadi, ti rialzi. Ecco, questo è il messaggio dello sport, e questa sarà la storia di Amatrice” ha commentato il primo cittadino di Amatrice incontrandolo.

“Grazie a tutti veramente, a tutti quelli che si sono ricordati di me per questa ricorrenza. E’ stato un enorme piacere perché ho smesso da parecchi anni. Bisogna avere spirito giovanile e andare sempre avanti, perché che la vita impone sempre sfide per tutti” ha detto rispondendo alle domande dei giornalisti. E quando una giornalista Rai gli ha chiesto quale è stato il momento in cui ha deciso di trascorrere fra le popolazioni vittime del terremoto il suo compleanno, Baggio si è commosso fino alle lacrime, riuscendo a rispondere solo “è successo”.

Nel tardo pomeriggio, il “divin codino” si è poi trasferito in un altro dei comuni più colpiti, Norcia, dove alle 21 si tiene presso il tendone della Protezione civile (che fino a pochi giorni fa ospitava la mensa per gli sfollati) una cerimonia per festeggiare il Pallone d’oro, con tanto di torta e candeline.

Roberto Baggio dovrebbe rimanere a Norcia anche domani: visiterà il centro storico della città e darà il calcio d’inizio di una partita amichevole tra giovani calciatori del posto.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!