Taxi senza guidatore: Fca fornirà “migliaia” di Chrysler Pacifica a Waymo

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Know how italiano per Google. FCA fornirà “migliaia” di Chrysler Pacifica a Waymo, la divisione di auto autonome del colosso di internet, per il lancio del suo servizio di taxi senza guidatore.

Per Fca e Google si tratta del terzo accordo in questo senso: nel 2016 Waymo ha ricevuto 100 Chrysler Pacifica ibride e altre 500 nel 2017. “La nostra partnership con Waymo continua a crescere e si rafforza. Questo è l’ultimo segnale in ordine temporale del nostro impegno verso questa tecnologia”, afferma Sergio Marchionne, l’amministratore delegato di Fca.

“Con la prima flotta di auto completamente autonome in strada, ci stiamo spostando dalla fase di ricerca e sviluppo a quella operativa. I minivan Pacifica ibridi offrono interni versatili e una corsa confortevole. Gli ulteriori veicoli ordinati ci consentiranno di crescere”, afferma John Krafcik, amministratore delegato di Waymo.

Waymo si appresta a inaugurare il suo primo servizio di taxi autonomi a Phoenix quest’anno. Le ulteriori Pacifica ibride saranno usate per sostenere Waymo nell’espansione in altre città americane.

Waymo ha ufficialmente testato la sua tecnologia in 25 città americane, fra le quali Atlanta, San Francisco, Metro Detroit, Phoenix e Kirkland.

Le auto a guida automatica di Waymo sono di livello 4 e questo significa che le auto possono funzionare da sole per lunghi periodi di tempo, anche se in determinate condizioni (dati cartografici altamente dettagliati e condizioni meteorologiche non severe). Fondamentalmente, un’auto di livello 4 ha la capacità di fermarsi in modo sicuro quando incontra un ambiente al di fuori delle sue condizioni stabilite.

Anche se un essere umano non sarà al posto di guida delle auto a guida autonoma di Waymo, un ingegnere coadiuverà alla guida gli utenti, almeno nelle prime fasi del servizio. Poi rimuoverà anche l’ingegnere. A questo punto i passeggeri faranno affidamento su un pulsante per fermare l’auto nel caso in cui le cose sfuggano di mano.

L’obiettivo finale della gara automobilistica auto-guida è un’auto di livello 5. Ovvero una macchina che può funzionare da sola nelle stesse condizioni che ci si aspetta da un essere umano.

General Motors è un altro dei leader nello spazio di auto a guida autonoma. La casa automobilistica a gennaio ha presentato una Chevrolet Bolt EV autoguida priva di volante e pedali. Il piano è di iniziare a testare le auto su strade pubbliche nel 2019, anche se ci sono un certo numero di nuove approvazioni regolamentari che devono essere superate a causa della mancanza di un volante e di pedali nelle macchine.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!