Sotto effetto di droghe investe e uccide un ciclista: guidatore arrestato per omicidio stradale

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Un anziano è morto oggi a Vicenza investito in bicicletta  da un’auto che l’ha trascinato avanti per diversi metri finendo addosso ad una vettura in sosta a bordo strada.

E’ accaduto in via Astichello intorno alle 11,30. L’anziano – il 73enne U.B. di Vicenza – stava viaggiando in sella alla sua bici quando è stato tamponato da una Renaul Megane alla cui guida c’era un 37enne, Fabio Amato, pregiudicato. L’automobilista dai primi accertamenti viaggiava a velocità particolarmente sostenuta e nell’affrontare una curva ha perso il controllo dell’auto, salendo inizialmente con la stessa sul marciapiede e poi tamponando violentemente la bici condotta dall’anziano, che stava procedendo nello stesso senso di marcia. Terribile lo schianto: caricato sul cofano, il ciclista è stato portato avanti con la bici per parecchi metri, fino a quando l’auto ha tamponato una Fiat Punto in sosta. L’allarme è scattato immediatamente e un’ambulanza del Suem 118 è giunta subito sul posto ma per il 73enne non c’è stato nulla da fare: i sanitari hanno potuto solo constatarne il decesso.

La ricostruzione dell’incidente e i rilievi sono stati effettuati dai carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Vicenza. Il conducente del veicolo, trovato in stato confusionale ancora seduto al posto di guida, è stato condotto all’ospedale San Bortolo, dove a seguito degli accertamenti ai quali è stato sottoposto, è risultato positivo all’uso di sostanze stupefacenti: per lui è scattato quindi l’arresto con la grave accusa di omicidio stradale (reato previsto dal Codice Penale dal marzo 2016). Amato, a conclusione degli atti, è stato condotto presso la casa circondariale di Vicenza, a disposizione del Pubblico Ministero di turno, che ha disposto anche il sequestro di tutti i mezzi coinvolti nel sinistro. L’uomo rischia fra gli otto otto e i dodici anni di carcere.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!