In Giappone a rappresentare l’Italia nella Robocup: quattro maturandi dell’Itis De Pretto a Nagoya

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
I ragazzi dell'Itis vincitori

Sono i campioni italiani di Robocup, gara in cui degli studenti delle superiori realizzano robottini intelligenti e, confrontandosi fra squadre, fanno competere fra loro i cervelli artificiali in sfide come l’uscire il più rapidamente possibile da un labirinto. Gabriele Dalla Via, Matteo Meneghini, Davide Lora e Rares Florian Covaci, studenti della classe quinta D dell’Itis De Pretto di Schio, ieri sono stati ricevuti dalla Giunta comunale: hanno vinto la IX edizione della Robocup Junior, nella categoria Rescue Maze, che si è svolta a Foligno tra il 3 e il 6 maggio scorso, e ora sono pronti a rappresentare l’Italia nella sfida delle sfide, la competizione globale in programma a luglio in Giappone.

I quattro ragazzi  hanno illustrato alla Giunta la struttura hardware e software e il funzionamento del loro robot, oltre a raccontare come è stata l’esperienza del campionato nazionale. Le squadre dell’Istituto De Pretto si confermano fortissime sia a livello italiano che internazionale. A Foligno, la squadra formata da Davide Roana e Andrea Maruffa della classe 4^C ha ottenuto un terzo posto, sempre nella categoria Rescue Maze, e la squadra formata da Riccardo Zattra e Matteo De Facci della classe 3^C si è classificata decima nella categoria Rescue Line. I vincitori della classe 5^ saranno ora impegnati con gli esami di maturità e dopo, tra il 27 e il 31 luglio, parteciperanno ai campionati mondiali, che si terranno a Nagoya in Giappone.

L’anno scorso i mondiali si erano svolti a Lipsia, Gabriele Zattara e Luca Mantese del De Pretto avevano conquistato il 5° posto a livello mondiale della categoria Rescue Maze e il 1° posto nella categoria Rescue Maze-Super Team in abbinamento ai colleghi della Germania.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!