Su e giù dai colli: ritorna tra i sentieri dell’Alto Vicentino la gara podistica Aim Energy Trail

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Il momento della partenza della gara del 2016 (foto Silvio Scacco)

E’ ormai al nastro di partenza la seconda edizione di Aim Energy Ultra e Wild Trail, la manifestazione podistica sulle due distanze di 50 chilometri (dislivello di 2.200 metri) e di 15 chilometri (dislivello 600 metri) in programma domenica prossima tra le colline di Malo e Monte di Malo.

Il percorso ULTRAche ha ottenuto la certificazione Itra e il riconoscimento di gara qualificante Utmb, partirà e arriverà in via Molinetto a Malo. Quest’anno è stata introdotta la possibilità di iscriversi con la formula a staffetta mista (versione Twin). Partenza fissata per le 8 con tempo limite di 9 ore. Si prevede che i top runner completino in percorso in circa 4 ore, mentre gli ultimi concorrenti transiteranno entro le 17.

Anche quest’anno il percorso sarà spettacolare, con numerosi tratti di percorrenza in sentieri single track, carrarecce e strade bianche, e si snoderà sui territori comunali di Malo e Monte di Malo. I concorrenti si troveranno ad affrontare un vero e proprio viaggio all’interno dei più bei percorsi del territorio vicentino: scorci mozzafiato, natura incontaminata e selvaggia per chilometri e chilometri, saranno solo alcuni dei compagni di giornata dei runner, che lungo il tragitto troveranno anche dei punti di ristoro.

Il percorso Wild, invece, condivide con la sorella maggiore partenza e arrivo. Lo start è fissato per le 10 e il tempo massimo per concluderla è di 3 ore. Il clou della gara sarà quando i concorrenti transiteranno verso la chiesetta di San Valentino a Monte Pian. Da lì gli atleti dovranno far rientro a Malo, trovando un ristoro verso il settimo chilometro.

La manifestazione – organizzata dall’Asd Gruppo Sportivo Aim con il supporto dei Comuni di Malo e Monte di Malo e che ha trovato in Aim Energy il suo main sponsor – sarà seguita dal punto di vista della sicurezza sanitaria dal comitato di Thiene della Croce Rossa, in comunicazione con la polizia locale e la protezione civile di Malo, Costabissara e Schio. Saranno a disposizione dei corridori numerosi locali e servizi alla partenza, primo fra tutti il centro giovanile parrocchiale di Malo che ospiterà il pasta party finale, e stanze calde per i concorrenti in eventuale difficoltà a Priabona, Faedo e Monte di Malo, punti strategici della gara.

Saranno oltre 200 i volontari disposti lungo il percorso e in assistenza, 17 le associazioni coinvolte (tra cui 3 gruppi di protezione civile, Croce Rossa di Thiene, Radioamatori di  Thiene), più di una trentina i volontari del Gruppo sportivo Aim che hanno percorso quasi 500 chilometri per analizzare e disegnare il tracciato finale della gara (nelle foto sono rappresentati i due percorsi).

Ascolta il Radiogiornale di oggi!