Multa in arrivo per otto cittadini che volevano fare un barbecue abusivo al Parco Robinson

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Un gruppo di cittadini è stato sanzionato per aver acceso le braci al parco Robinson di Schio

Pensavano di trascorrere una domenica di festa, anticipando la classica grigliata del Primo Maggio, con costicine e salsicce da cucinare all’aria aperta, ma hanno dovuto riporre tutto e spegnere il fuoco che avevano cominciato ad accendere in uno degli spazi per il barbecue al Parco Robinson di Schio, attualmente non utilizzabili.

Un gruppo di otto persone, sette di origine rumena e una italiana, domenica intorno all’ora di pranzo è stato pizzicato dagli agenti della polizia locale del consorzio Nordest Vicentino, allertati da un residente delle vicinanze del Parco Robinson. Qui  sono in fase di completamento i lavori di posizionamento delle strutture per i picnick e, incuranti delle strisce rosse e bianche di interdizione alla libera fruizione, gli otto avevano cominciato ad accendere il fuoco sui barbecue con l’intenzione di cucinare della carne.

Gli otto cittadini sono stati sanzionati secondo quanto prevede il regolamento comunale e allontanati.  Al parco verrà intensificata la vigilanza, sia della polizia locale che degli ispettori ecologici volontari, e verranno migliorati i sistemi protettivi delle opere in corso di realizzazione da parte della ditta incaricata.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!