Tre giorni all’insegna della solidarietà. Spettacoli, volontariato e il cammino per la pace

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Un'immagine della Giornata della Solidarietà dello scorso anno

La violenza e la legalità, con particolare attenzione alle ricadute nel mondo giovanile. Sono questi i temi forti della 23esima giornata della solidarietà. In realtà la manifestazione non si declinerà in un unico giorno, ma in tre: dall’8 al 10 settembre tra Schio e Santorso.

Il primo degli eventi in programma è una serata a metà tra la narrazione e la danza, per vivere insieme esperienze forti di crescita e riscatto dalla violenza: si terrà venerdì 8 settembre alle 20.30 al teatro del Centro Giovanile di Santorso. Ospiti dell’incontro culturale “Legalità/Libertà – Racconti espressivi di vite vissute” saranno don Armando Zappolini per un approfondimento sulle ludopatie, Il Balletto di Castelfranco Veneto su coreografia “Chiaro Scuro” di Stefania Pigato seguiti dagli artisti Valerio Begnardi e Agnese Meloni dell’associazione Il Suono del Tempo.

Chi parteciperà alla seconda serata, sabato 9 settembre sempre al teatro del Centro Giovanile, si troverà a vivere un’esperienza di teatro interattivo, nella difficile storia di una donna di una comune famiglia italiana, dove emerge una distruttiva violenza quotidiana e un amore intessuto di possesso e controllo (questa serata, curata dalla compagnia di Teatro sociale del Centro Capta Onlus di Vicenza, è consigliata a un pubblico adulto).

La domenica tornano gli appuntamenti consolidati: al mattino un lungo corteo di bandiere arcobaleno colorerà Santorso e Schio per il terzo cammino per la pace, sostenuto dalle amministrazioni comunali e da molte associazioni di volontariato del territorio. Il corteo partirà da piazza dello Statuto di Schio alle 9.30 accompagnato per la terza volta dal cantautore Luca Bassanese, che lo guiderà fino all’Oasi Rossi di Santorso. La Giornata della Solidarietà sostenibile di Santorso proseguirà poi nell’Oasi Rossi di Santorso rendendo protagoniste migliaia di persone impegnate nella solidarietà, nell’associazionismo e nella cooperazione sociale. Per tutto il pomeriggio saranno aperti gli stand delle oltre trenta associazioni e cooperative sociali coinvolte, circondati da musica dal vivo, hobbisti, spettacoli, il V Forum Giovani, il Percorso del Gusto ed esposizioni artistiche. La festa si concluderà con il concerto-spettacolo “Colpiscimi Felicità” di Bassanese, che alle 18,30 presenterà qui il suo ultimo album.

Sono quasi un centinaio le associazioni e i gruppi che hanno già dato la loro adesione all’iniziativa organizzata dal Comitato Giornata della Solidarietà con il sostegno della Cooperativa Sociale Nuovi Orizzonti e del Comune di Santorso, che patrocina anche l’iniziativa insieme ad altri 19 enti, tra cui la Regione Veneto, 16 Comuni e l’Ulss7 Pedemontana. Il ricavato dell’iniziativa sarà devoluto ai progetti di Spazio Giovani e Forum Giovani. Partecipazione libera e responsabile agli spettacoli e agli incontri culturali. Ingresso gratuito all’Oasi Rossi per tutta la domenica (a pagamento solo trenino, farfallario, zona animali e area nave dei pirati).

Per info: solidarietasostenibile.wordpress.com – solidarieta.sostenibile@gmail.com – 345.6707280.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!