Distensione tra le due Coree. Kim e Moon firmano un accordo per ridurre le tensioni

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
North Korean leader Kim Jong Un shakes hands with South Korean President Moon Jae-in as both of them arrive for the inter-Korean summit at the truce village of Panmunjom, in this still frame taken from video, South Korea April 27, 2018. Host Broadcaster via REUTERS TV ATTENTION EDITORS - THIS IMAGE HAS BEEN PROVIDED BY A THIRD PARTY. NO RESALES. NO ARCHIVES. SOUTH KOREA OUT.

Continuano a distendersi i rapporti tra la Corea del Nord e quella del Sud. Il leader nordcoreano Kim Jong-un e il presidente sudcoreano Moon Jae-in hanno firmato a Pyongyang un primo accordo “per ridurre le tensioni”: la cerimonia, trasmessa in diretta tv, si è tenuta alla Paekwawon State Guesthouse di Pyongyang, luogo dei colloqui bilaterali.

Il nuovo incontro ha interessato principalmente il tema della denuclearizzazione. Le due Coree hanno concordato per la prima volta su passi specifici in tal senso che includono la chiusura “permanente” del sito di processamento dell’uranio di Yongbyon: lo ha detto il presidente sudcoreano Moon Jae-in dopo la firma dell’accordo del summit di Pyongyang. Da parte sua, il leader Kim Jong-un ha affermato che c’è l’intesa su una “penisola libera da armi nucleari e minacce” per avanzare, con l’avanzamento dei rapporti intercoreani, verso una “nuova era di pace e prosperità”.

In una dichiarazione congiunta il leader nordcoreano Kim Jong-un ha promesso di visitare Seul “nel prossimo futuro”.

Il tweet di Trump: “Kim accettato visita ispettori”. Intanto, poco dopo la firma dell’accordo tra i leader delle due Coree il presidente americano Donald Trump, con un tweet ha affermato che il leader nordcoreano Kim Jong-un ha accettato la visita di ispettori e la chiusura “permanente” dei siti nucleari e di test missilistici. Kim “ha concordato di permettere le ispezioni nucleari, oggetto di negoziati finali, e di procedere allo smantellamento permanente dei siti di lancio alla presenza di esperti internazionali”, così Trump

Ascolta il Radiogiornale di oggi!