La Corea del Nord potrebbe partecipare alle olimpiadi invernali in Corea del Sud

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Prove di disgelo per la corea del nord. L’occasione sono i giochi olimpici invernali nel suo stato confinante, la Corea del Sud. Pyongyang è probabile che partecipi alle Olimpiadi invernali di PyeongChang che si terranno dal 9 al 25 febbraio. Lo ha detto Chang Ung, unico membro nordcoreano del Cio, in Svizzera proprio per trattare col Comitato olimpico internazionale la possibile partecipazione del suo Paese.

Le parole di Chang suonano come nuovi segnali di apertura della Corea del Nord che ieri ha accettato la proposta di Seul di tenere martedì 9 gennaio, dopo oltre due anni, un dialogo “di alto livello” per discutere la potenziale presenza di una delegazione del Nord alle Olimpiadi invernali di PyeongChang e le opzioni possibili per migliorare i rapporti bilaterali.

Le prove di riconciliazione sono iniziate nel discorso di capodanno di Kim Jong-un, in cui ha aperto alle Olimpiadi ed ha dichiarato sforzi per la pace. Di seguito la spinta del presidente sudcoreano Moon Jae-in per riavviare i contatti e la riattivazione da parte del Nord, della ‘linea rossa’, il canale di comunicazione diretto intercoreano fermo da febbraio 2016.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!