La Corea smantella il sito dei test nucleari ma è ancora tensione con gli Usa

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Neanche lo smantellamento del sito dei test nucleari è bastato a smorzare la tensione tra Corea del Nord e Stati Uniti. ha smantellato oggi il suo sito di test nucleari. Il sito nordcoreano Punggye-ri, l’unico ufficialmente conosciuto dove sono stati compiuti i sei test nucleari, è stato “completamente smantella” hanno annunciato le agenzie coreane, sottolineando come sia stato compiuto il primo passo verso la denuclearizzazione.

La cerimonia di chiusura è avvenuta alla presenza di un gruppo di giornalisti che ha raggiunto la struttura nelle montagne settentrionali in tarda mattinata: prima una detonazione con la dinamite sistemata nel tunnel settentrionale. Poi altri due tunnel sono collassati sempre con l’ utilizzo di esplosivo, mentre altre detonazioni hanno seguito la distruzione di strutture di supporto di superficie, tra cui edifici di vario genere e magazzini. Pyongyang non ha invitato, diversamente da quanto detto in un primo tempo, ispettori internazionali ad assistere alle operazioni effettuate.

Nuova frenata però nella preparazione dello storico incontro tra Donald Trump e Kim Jong Un: dopo l’ultimo scambio di accuse reciproche è di nuovo tensione alle stelle. Dopo che ieri, in un’intervista alla tv Fox News, il vice presidente degli Stati Uniti Mike Pence ha avvertito che la Nord Corea “farà la fine della Libia di Gheddafi” se non dovesse andare avanti con la denuclearizzazione, è arrivata la risposta dellaa viceministra degli Esteri della Nord Corea: “Non posso celare la mia sorpresa per l’ignoranza e la stupidità dei commenti del vicepresidente Usa”.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!